Archivi

Iscriviti al sito

 

COMITATO DI GESTIONE COMPONENITI

 

DELIBERA DI NOMINA 523-27272 -2018

 

DELIBERA DI NOMINA 545-27979-2018

 

 
 
BILANCI

Bilancio consuntivo 2010

Relazione al bilancio consuntivo 2010

Bilancio consuntivo 2011

Relazione al bilancio consuntivo 2011

Bilancio consuntivo 2012

Relazione al bilancio consuntivo 2012

Bilancio consuntivo 2013             NOTA 2013

Relazione al bilancio consuntivo 2013

Bilancio Preventivo 2014

Relazione al bilancio Preventivo 2014

Bilancio Preventivo 2015

Relazione al Bilancio Preventivo 2015

Bilancio Consuntivo 2014

Relazione al Bilancio Consuntivo 2014

NOTA  2014 

Bilancio Preventivo 2016

Bilancio Consuntivo 2015

Relazione al Bilancio Consuntivo 2015

Nota integrativa al Bilancio Consuntivo 2015

NOTA 2015

Bilancio Preventivo 2017

Relazione al Bilancio Preventivo 2017

Bilancio consuntivo 2016

Relazione al Bilancio Consuntivo 2016

Bilancio Consuntivo 2017

Relazione al Bilancio Consuntivo 2017

Bilancio Preventivo 2018

Relazione al Bilancio Preventivo 2018

Bilancio Preventivo 2019

Relazione al Bilancio Preventivo 2019

Bilancio Consuntivo 2018

Relazione al Bilancio Consuntivo 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sintesi dei verbali delle riunioni del Comitato di Gestione

 

Seduta del Comitato di Gestione del  18 luglio 2014

  • Verbale da approvare nella prossima seduta

Seduta del Comitato di Gestione del  28 maggio 2014

  • Adempimenti relativi alla gestione del capriolo, variazione costi di partecipazione e prelievo (per i dettagli si veda la tabella pubblicata in calce al regolamento) , approvazione classifica generale, definizione delle giornate di prelievo per la classe maschio adulto (mercoledì e sabato).
  • Adempimenti relativi al prelievo selettivo del cinghiale, periodi di prelievo (mercoledì e  sabato), settori di prelievo (come capriolo).
  • Adeguamento del regolamento per i cacciatori temporanei alle nuove disposizioni regionali.
  • Assegnazione incarico per il centro di controllo.
  • A seguito di esame delle necessità dell’Ambito, delle disponibilità di bilancio e delle offerte pervenute si delibera l’acquisto di 2500 fagiani e 800 starne per le immissioni integrative.

Seduta del Comitato di Gestione del  28 aprile 2014

  • Si approva il bilancio consuntivo 2013.
  • Approvazione del calendario venatorio dell A.T.C. TO3: confermate le preaperture a tortora e corvidi, confermate le giornate a scelta per la migratoria, deliberato il prolungamento per il periodo dal 1° al 31 dicembre per il fagiano. Per i dettagli si veda il collegamento alla sezione calendari.
  • Adempimenti tecnici riguardo al prelievo selettivo del capriolo, richiesto piano di prelievo di 192 capi (64/64/64).
  • Adempimenti tecnici riguardo il prelievo selettivo del cinghiale, richiesto piano di prelievo di 54 capi.
  • Deliberata la richiesta di rinnovo della ACS “Piossasco”.
  • Esame della relazione annuale sui danni alle colture agricole.

Seduta del Comitato di Gestione del  18 aprile 2014

  • Si delibera di stipulare il contratto di affitto per la nuova sede

Seduta del Comitato di Gestione del  28 marzo 2014

  • Approvazione del nuovo documento OGUR (Organizzazione Gestione Ungulati Ruminanti)
  • Si valuta la possibilità di modificare i costi di partecipazione al prelievo selettivo in seguito alle nuove disposizioni regionali in merito.

Seduta Comitato di Gestione del  27 dicembre 2013

  • Si esaminano ed approvano il bilancio preventivo e la relazione al bilancio i quali, su proposta del Presidente ed a differenza della prima bozza esaminata, prevedono la riduzione del costo complessivo della quota di ammissione.
  • Si provvede a variare l’importo complessivo della  quota di partecipazione economica a carico dei cacciatori, eliminando, rispetto alla stagione venatoria 2013-2014, la parte di ulteriore entrata pari a €.20,00/cad. (già destinata alla compensazione della quota di competenza dell’Ambito riferita al risarcimento dei danni alle colture agricole, alla loro prevenzione ed alle spese di perizia) e portandolo a €. 130,00 per la stagione venatoria 2014-2015.
  • Verificate le disponibilità di bilancio si delibera l’acquisto di 90 lepri di cattura di provenienza est Europa in rapporto di 2 femmine per ogni maschio.

Seduta Comitato di Gestione del  29 novembre 2013

  • Si informa che è stata stipulata la convenzione tra la Regione e l’Istituto zoo profilattico per la riduzione dei costi di esame della Trichinella Suis.
  • Si informa che grazie alla collaborazione della CIA si è arrivati all’apertura di un  macello autorizzato al trattamento e vendita di fauna selvatica.
  • Si esamina la prima bozza di bilancio preventivo ai fini della sua stesura definitiva.

Seduta Comitato di Gestione del  13 settembre 2013

  • Vengono espletati vari adempimenti tecnici riguardanti la gestione del cinghiale: ammissione delle squadre, accorpamento dei settori, turnazione.
  • Si informa il Comitato che la Regione sta definendo una convenzione per la riduzione dei costi per l’esame della Trichinella Suis.

Seduta Comitato di Gestione del  19 luglio 2013 

  • Si delibera la realizzazione della consueta circolare informativa.
  • Preso atto che a causa dello stato di abbandono di alcune aree agricole e della posizione dell’area di Monsagnasco, collocata tra il parco del Monte San Giorgio ed il parco dei Laghi di Avigliana, gli interventi di controllo fino ad ora effettuati non hanno dato risultati sufficienti in particolare per quanto riguarda la specie cinghiale, constatato che ogni disponibilità da parte del Comitato di farsi carico della pulizia delle aree più sensibili non ha trovato riscontro da parte delle amministrazioni locali interessate, rammaricandosi di disperdere il lavoro fin qui svolto ma nella convinzione che i costi dei danni alle colture non possano sempre gravare sui cacciatori peraltro impediti a porre in essere efficaci misure di prevenzione e tenuto infine conto che a causa della sospensione degli interventi di controllo per volpi e cornacchie da parte della Provincia l’attività venatoria è l’unico strumento rimasto, si delibera di richiedere alla Giunta Regionale l’apertura alla ordinaria attività venatoria dell’ Area a Caccia Specifica “Monsagnasco”.
  • Adempimento tecnico riguardo il trattamento dati.
  • Si provvede a ratificare quanto stabilito nella precedente seduta in merito all’organizzazione del percorso formativo per capisquadra e vicecapisquadra per la caccia al cinghiale.
  • Si stabilisce di dare comunicazione nella circolare informativa della normativa relativa alla prevenzione della Trichinella suis al fine di sensibilizzare i cacciatori sul tema.

Seduta Comitato di Gestione del 28 giugno 2013

  • Si riprende il dibattito sulle immissioni integrative e si sottolinea la necessità di risolvere la carenza di  volontari nei progetti di produzione di fauna allo stato naturale. Si delibera l’acquisto di 2500 fagiani e 1000 starne per le immissioni integrative.

 Seduta Comitato di Gestione del 14 giugno 2013

  • Si avvia il dibattito sulle immissioni integrative di fauna ma, considerato il protrarsi ed approfondirsi della discussione si sospende la seduta e si rinvia alla prossima riunione.

Seduta Comitato di Gestione del  10 maggio 2013

  • Si predispongono le richieste di variazione rispetto al calendario venatorio
  • Vengono espletati vari adempimenti tecnici riguardanti la gestione del capriolo: approvazione classifica, modifica del regolamento (incentivo economico al prelievo di capi classe 0) approvazione piano di prelievo da proporre alla Giunta Regionale (50 maschi adulti, 52 femmine adulte, 52 classe 0), responsabili di settore, periodi  (m. adulto dal 1-6 al 13-7 e dal 17-8 al 28-9; f. adulta e classe 0 dal 2-1-2014 al 15-3- 2014) e modalità di prelievo (solo appostamento temporaneo per il periodo estivo, anche vagante per quello invernale) .
  • Vengono espletate varie incombenze relative alla gestione del cinghiale: modifica regolamento (introduzione contrassegno a titolo oneroso e introduzione prelievo selettivo), approvazione piano di prelievo da proporre alla Giunta Regionale(34 subadulti  e 20 adulti), periodi (corrispondenti a quelli del capriolo, no femmine allattanti nel periodo estivo) ,settori e modalità di prelievo (corrispondenti a quelli del capriolo), programmazione di un percorso formativo per il prelievo di selezione e per capisquadra e vicecapisquadra.
  • Si modifica il regolamento per i cacciatori temporanei (introduzione del prelievo selettivo).
  • Si affida l’incarico per il centro di controllo.
  • Si conferma l’incarico per il recupero capi feriti.

 Seduta Comitato di Gestione del  29 aprile 2013 

  • Si approva il bilancio consuntivo 2012
  • Si effettua un adempimento tecnico riguardo al bilancio consuntivo 2011

Seduta Comitato di Gestione del  15 marzo 2013

-Si esamina ed approva la relazione annuale sui danni alle colture agricole.
-Adempimenti tecnici in merito al pagamento dei danni alle colture agricole.
-A causa della perdurante inerzia provinciale sul Piano Faunistico Venatorio si rende necessario  provvedere a stilare le relazioni di incidenza dell’attività venatoria sui SIC e le ZPS, si decide di dare incarico di realizzarle al tecnico faunistico con i costi definiti dal provvedimento di copertura finanziaria della Giunta Regionale.
-Gestione cinghiale: dopo approfondito dibattito, preso  atto delle disposizioni regionali in tema di ammissione e dei costi di gestione, si delibera di rendere obbligatoria l’applicazione di un contrassegno, da ritirarsi a titolo oneroso, ai capi di cinghiale abbattuti. Si delibera inoltre di realizzare il prelievo anche in forma selettiva realizzando successivamente un apposito regolamento. La valorizzazione dei capi sarà di € 20 cadauno per gli abbattimenti in forma ordinaria e di € 50 cadauno per gli abbattimenti in forma selettiva.
-Si informa il Comitato circa la decisione della Provincia di sospendere gli interventi di controllo.
-Gli incaricati relazionano sullo stato di avanzamento dello studio di fattibilità di reintroduzione della pernice rossa.

Seduta Comitato di Gestione del  17 dicembre 2012

-Adempimento tecnico sul bilancio preventivo 2012.
-Si esamina ed approva il bilancio preventivo 2013.
-Si delibera di mantenere invariata la quota di partecipazione economica.
-Si delibera di ampliare fino al 14 marzo il periodo di prelievo del capriolo e di ammettere i cacciatori temporanei secondo la disponibilità di posti.
-Si valutano diversi aspetti di carattere generale ma in particolare quelli economici relativi alla gestione della specie cinghiale.
-Si delibera di effettuare l’acquisto di lepri per immissioni integrative, da effettuarsi in rapporto 2 femmine 1 maschio , secondo disponibilità iscritta a bilancio .

Seduta Comitato di Gestione del  26 novembre 2012

-Si delibera di abrogare tutte le vigenti disposizioni in merito alla formazione delle squadre per gli interventi di controllo della specie cinghiale all’interno delle aree protette ed ACS, e di formare tali squadre secondo necessità previa esclusione dei selecontrollori operanti con la Provincia di Torino e gli Enti parco, secondo i seguenti criteri:
  • Proprietari o conduttori di fondi prevalentemente dell’area interessata dall’intervento purché  muniti di regolare licenza ed ammessi all’ATC.
  • Cacciatori ammessi che svolgano prevalentemente la caccia al cinghiale
  • Cacciatori ammessi residenti nell’area interessata dall’intervento o in aree limitrofe
  • Agenti di vigilanza delle A.A.V.V. riconosciute.
  • Previsione di un contributo per i partecipanti di € 4 al kg. applicabili per capo abbattuto e da eviscerare. Il ricavato sarà destinato alla gestione del territorio.

Seduta Comitato di gestione del  16 novembre 2012

-Vari adempimenti tecnici preliminari alla predisposizione del bilancio preventivo 2013
-Adempimento relativo al personale dipendente.
-Si valuta ed accetta il preventivo per l’ammodernamento del sito internet.

Seduta Comitato di Gestione del  04 settembre 2012

-Si delibera l’assegnazione dell’incarico di collaboratore amministrativo esterno fino a tutto il 2013.
-Si delibera di richiedere un preventivo per l’ammodernamento  del sito internet ormai obsoleto e di inserirvi una sintesi dell’attività del Comitato.
-Si delibera di effettuare una valutazione di fattibilità per la reintroduzione della pernice rossa.
-Si effettuano vari adempimenti relativi alla caccia al cinghiale nella zona 1 : ammissione squadre, accorpamento settori, sorteggio per l’avvio della consueta turnazione.

Seduta Comitato di Gestione del  24 luglio 2012

-Si riconferma l’incarico esterno a titolo gratuito per la verbalizzazione delle riunioni.
-Si effettuano le prime valutazioni sull’andamento del prelievo capriolo e si svolgono alcuni adempimenti tecnici relativi alla gestione del  prelievo, in particolare ammissione cacciatori temporanei ed estensione del periodo di prelievo.
-Si delibera di realizzare la consueta circolare informativa.
-Si esaminano le richieste di rimborso della quota associativa.
-Vengono formulate alcune proposte per la programmazione dei lavori del   Comitato: in particolare viene proposto di pubblicare on-line una sintesi dell’attività del Comitato e si propone di valutare le possibilità di reintroduzione della pernice rossa.