Archivi

Iscriviti al sito

ATTIVITA’

Tra le numerose attività di cui l’A.T.C. Torino 3 “Zona Pinerolese” si occupa nell’ambito delle proprie funzioni di attuazione della programmazione e della gestione faunistico – venatoria nel territorio di propria competenza l’A.T.C. To3 si segnalano in particolare:

» Attività burocratiche relative alla caccia

Il personale dell’A.T.C. disbriga le pratiche relative all’ammissione dei cacciatori e cura la distribuzione dei tesserini venatori.

» Prevenzione danni alle colture agricole

La prevenzione dei danni alle colture agricole prevede, oltre all’attuazione di interventi di controllo nel rispetto della normativa vigente, anche l’utilizzo di apposite trappole per la cattura dei corvidi, al momento principale causa di danno alle coltivazioni. Le trappole in questione, costruite dall’A.T.C. TO3 secondo quanto previsto dalla delibera della Provincia di Torino n.211103 del 29/12/1999, di n.10 gabbie di cattura, per la specie corvidi tipo “LETTER-BOX” ed altre saranno attivate a breve. L’utilizzo di tali gabbie è una soluzione che, a fronte di un impegno costante seppure non quotidiano, permette il conseguimento di risultati eccellenti. Come ulteriore misura di prevenzione è inoltre stabilito un contributo economico di € 1,55 per ogni capo di cornacchia nera, cornacchia grigia o gazza abbattuto durante la stagione venatoria e consegnato presso la sede operativa. Per informazioni contattateci via e-mail o al numero ….

» Risarcimento danni causati dalla fauna selvatica e dall’attivita’ venatoria alle colture agricole

Gli agricoltori che abbiano subito danni alle proprie coltivazioni possono presentare richiesta di rimborso presso la sede operativa dell’Ambito Territoriale di Caccia. Il tecnico incarico dal Comitato di Gestione provvederà ad effettuare una perizia in loco per accertare l’entità del danno e provvedere alle pratiche di liquidazione. Per informazioni contattateci via e-mail o al numero ….

» Regolamenti di caccia

Il Comitato di Gestione provvede, nei limiti delle proprie competenze e nel rispetto delle normative in materia, a produrre appositi regolamenti per il prelievo venatorio alle seguenti specie:

  • capriolo (Capreolus Capreolus)
  • cinghiale (Sus Scrofa)
  • volpe (Vulpes Vulpes)

» Gestione migliorie ambientali

Per potenziare la capacità portante del territorio, che in alcune zone dell’Ambito ha subito delle notevoli mutazioni, ogni anno l’A.T.C. TO3 provvede ad effettuare degli interventi di miglioramento ambientale, che si diversificano, dall’acquisto di colture in campo in modo da offrire riparo e nutrizione alla fauna, all’incentivazione di colture alternative per compensare la monocoltura di mais in alcuni comuni, all’impianto di rive, fossi, ecc. Per informazioni contattateci via e-mail o al numero…

» Gestione aree protette

Il Comitato di Gestione si occupa, a seguito di convenzione stipulata con l’Amministrazione Provinciale ma senza nessun contributo di fondi pubblici, della gestione delle Zone di Ripopolamento e Cattura e delle Oasi di protezione ricadenti sul territorio di competenza.

» Aree a caccia specifica

Con l’intento di salvaguardare specie di particolare pregio in ambienti ad elevata vocazionalità pur consentendo al tempo stesso il prelievo di altre specie il Comitato di Gestione richiede l’istituzione e cura la gestione di Aree a Caccia Specifica (A.C.S.).

» Vigilanza

Per conseguire ancora maggior efficienza nelle azioni di controllo e sorveglianza del territorio è stata stipulata una apposita convenzione tra gli organi direttivi dell’A.T.C. e le associazioni di vigilanza volontaria.